Celebrità

Vasco: addio ai fan – la Rock Star scende dal palco?

27-06-2011

Vasco: addio ai fan – la Rock Star scende dal palco?

VASCO DICE ADDIO AI FAN Dopo 30 anni di carriera, la più discussa, criticata ma anche tanto amata rockstar italiana, annuncia la fine proprio di quella vita da rockstar. Il cantante in questione è Vasco Rossi che con le sue canzoni e i suoi famosissimi tour sold out, ha emozionato migliaia di fan di tutte le età, prendendo ben tre generazioni.

 

L’annuncio di questa decisione inattesa è stato fatto ai microfoni del TG1, durante un intervista rilasciata dopo la data 0 di Ancona. Come tutte le dichiarazioni di Vasco ha scatenato una forte reazione sia da parte dei fan, i cosiddetti vasconvolti, ma anche da parte di chi non lo ascolta, le quali orecchie finalmente si riposeranno. Ha dichiarato <<Farò forse qualche concerto ogni tanto, a sorpresa>>. O forse, come scommettono in molti, tornerà sulle scene come ha fatto poco dopo l ‘ultimo addio al pubblico!

 

Durante l’ultima delle quattro date milanesi, con le quali ha portato a san Siro ben 250mila persone, è uscito in ritardo per un problema alla schiena che ha causato un taglio alla scaletta e la chiusura del concerto dopo l’orario prestabilito dal comitato antirumore di san Siro. D’altronde a 60 anni, dopo una vita spericolata non è semplice reggere certi ritmi, neanche per il rocker di Zocca che dopo l’ultimo lavoro ha dimostrato di sapersi rimettere in gioco, riempire gli stadi, tutte le date sono sold out e vendere milioni di dischi in tempo record; basta pensare che a Maggio gli hanno assegnato il disco di diamante a due mesi dall’uscita di Vivere o niente, o il successo delle 49 date dell’Europe Indoor tour durato un anno che ha toccato non solo le più importanti città d’Italia ma anche quelle europee come Londra, Berlino e Bruxelles.

 

Ma quello del Komandante, così chiamato dai fan, non è un vero e proprio addio. Vasco ha spiegato che non farà più mega tournée, si limiterà a occasionali concerti a sorpresa e continuerà a scrivere canzoni perché gli piace, così come dichiara nell’intervista. Ciò rincuora i fan che hanno già avviato una petizione: Vogliamo Vasco Rossi rockstar a vita, per far capire al cantante i suoi fans lo seguiranno sempre. Sulla pagina di Facebook del cantante, da lui utilizzata per comunicare con i vascolizzati, ci sono ringraziamenti, fans in lacrime, tante parole di affetto e di incoraggiamento a continuare la carriera musicale.

 

Negli anni Vasco è stato molto discusso per via del suo stile di vita, che non era consono con le regole della società, legato ai problemi di droga. Nonostante ciò va anche detto che non ha mai fatto nessun invito plateale ad invogliare i giovani a drogarsi, come non ci sono fotografie del cantante che lo documentino, cosa che invece è accaduta per  molte altre celebrità.

 

Il Vasco cantante, il personaggio che interpreta è diverso dal Vasco privato, come tutte le celebrità, è maturato musicalmente nel corso degli anni e lo ha dimostrato nel suo ultimo album, Vivere o Niente uscito il 27 Marzo 2011. Nel suo ultimo lavoro, si denota un Vasco cambiato, più riflessivo e filosofico, quasi un po’ più saggio, ma sempre con lo spirito rock graffiante che lo contraddistingue.

 

Le polemiche sul fatto che Vasco non faccia rock, ci sono sempre state; non può essere un rock come quello dei Kiss, dei Guns’n'roses, è tuttavia simile a quello degli U2. È un rock nostrano, quasi fatto da solo, prendendo in considerazione che in Italia è molto più presente il genere pop. Il rock di Vasco, quasi un genere tutto suo ricco di ‘ballate’ come: Incredibile romantica o Gabry, canzoni profonde come Sally e Jenny è pazza, ma anche pezzi carichi di adrenalina come Vita Spericolata e Rewind.

 

È sicuramente stato un personaggio importante della storia della musica Italiana, molto chiacchierato, discusso ma anche tanto amato dai suoni innumerevoli fan, la pagina di Facebook ne conta ben 2,202,801. Uno, forse l’unico dei cantanti italiani ad essere finito sull’antologia italiana, nella sezione della poesia moderna con Sally, il primo italiano dopo circa 200 anni ad avere un’opera alla scala, un balletto intitolato L’altra metà del cielo, che andrà in scena a Marzo per 2012, milioni di dischi venduti e tanto altro. I suoi concerti epici mancheranno sicuramente ai suoi fans. Per chi non ama il Blasco, sospiro di sollievo.

 

Valeria Granara

Cosa ti piace?

cosa ne pensi?