Attualità e Cronaca Rosa, Curiosità dal mondo, Psicologia, Sesso e Sessualità Femminile

Sesso a pagamento. L’uomo che “compra” il sesso fa paura alle donne

12-09-2011

Sesso a pagamento. L’uomo che “compra” il sesso fa paura alle donne

La donna avrebbe paura dell’uomo che fa sesso con le prostitute in quanto più propenso a commettere reati e offese. Lo dice un recente studio.

 

LA NOTIZIA – Secondo recenti ricerche dell’associazione non-profit Prostitution Research and Education è proprio così che stanno le cose. Le donne non temono ladri, truffatori o molestatori, ma temono più di tutti gli uomini disposti a “comprare” pochi attimi di sesso. Infatti pare che questo genere di uomini sia più propenso a commettere reati e offese non solo contro le donne ma anche contro le istituzioni.

Infatti se un uomo è disposto a fare sesso a pagamento potrebbe (e ripeto “potrebbe”, non ho detto “può”) avere problemi con le donne in generale.

Occorre tenere presente anche un altro aspetto della questione, ossia che spesso la prostituzione è molto legata ad ambiti illegali, il che aumenta la possibilità di episodi criminosi.

LA RICERCA - L’indagine avviata da Prostitution Research and Education si intitola “Comparing Sex Buyers With Men Who Don’t Buy Sex” (Confronto tra compratori di sesso e uomini che non comprano sesso). Già dal titolo si evince come vengano prese in esame le due categorie di uomini: quelli che vanno a prostitute e quelli che non lo fanno.

IL RISULTATO – L’associazione ha esaminato 202 uomini, di cui sia compratori di sesso sia no. Il risultato è stato questo: coloro che sono stati con prostitute hanno mostrato comportamenti criminosi nei confronti delle donne e spesso hanno fatto uso di stupefacenti. Potrebbe sembrare un luogo comune, ma è comunque un aspetto interessante da tenere in considerazione.

LE PREMESSE – È stato anche notato che, nella maggior parte dei casi, i compratori di sesso sono coloro che hanno avuto il loro primo approccio sessuale con la pornografia, al contrario di coloro che hanno conosciuto il sesso in maniera dolce e romantica e anche più naturale.

UNO SPIRAGLIO DI LUCE? – Ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. I frequentatori di prostitute (che sono tantissimi, più di quanto si possa pensare) non sono tutti criminali o potenziali criminali. Molti di loro potrebbero essere semplicemente persone poco serene, con problemi interiori che fanno fatica ad esternare od a superare.

LA CURIOSITÀ – Dei 202 uomini presi in esami, il 61% dichiara di avere oggi una moglie o una fidanzata.

Francesca NumeratiIl mio blog

cosa ne pensi?