Attualità e Cronaca Rosa, Curiosità dal mondo

Donna sepolta con i chiodi in bocca: si tratta di una strega? – Piombino

24-09-2011

Donna sepolta con i chiodi in bocca: si tratta di una strega? – Piombino

Una tomba del 1200 è stata ritrovata a Piombino e al suo interno sembra sia sepolta una donna con dei chiodi in bocca, segno che potrebbe indicare la presenza di una strega.
 
Gli archeologi, impegnati a Piombino nello scavo di una Cattedrale (presente nella zona del Golfo dei Baratti), si sono ritrovati davanti ad un’eccezionale scoperta: la tomba di una donna, risalente al 1200, che ha la particolarità di essere stata sepolta con dei chiodi in bocca. Perché?
 
Quello che si sa è che la donna, quando è morta, aveva circa 30 anni ed è stata sepolta con 7 chiodi in bocca e 13 chiodi che le fissano i vestiti alla cassa di legno. Questi inquietanti particolari fanno pensare che la donna fosse vista come una strega, quindi fosse stata sepolta in questa particolare maniera.
 
L’archeologo Alfonso Forgione, che lavora allo scavo, parla di strani ritrovamenti nell’area vicina alla misteriosa tomba: in particolare, sarebbe stata ritrovata la tomba di un’altra donna, con accanto 17 dadi da gioco. Forse la donna fu punita perché giocatrice di dadi? Ricordiamo che, all’epoca, era un gioco vietato alle donne.
 
Due strani ritrovamenti, dunque. Due donne, punite perché colpevoli di qualcosa. La prima, molto probabilmente accusata di stregoneria (era forse una donna con dei problemi mentali e per questo scambiata per una strega?), la seconda punita forse per un gioco d’azzardo. Quello che gli archeologi vogliono fare, ora, è riuscire a scoprire la verità.
 
Un fatto curioso, spiega anche Forgione, è che entrambe le donne sono state sepolte vicino un luogo sacro (sarebbe infatti qui la Cattedrale tanto cercata dagli archeologi). Come mai? Perché unire sacro e profano insieme? Forse, spiegano ancora gli archeologici, le donne provenivano da una famiglia influente, a cui era stata concessa la possibilità di seppellire le due donne vicino ad un luogo sacro.
 
Molte cose son ancora da scoprire e molte novità restano ad attenderci. Vi terremo informati sugli sviluppi.
 
Fonte: Corriere della Sera
 
Niciarelli Beatrice - Il mio sito

cosa ne pensi?